LUCI A MARE

LIGHTS AT SEA

SYNOPSIS

Luci a mare è una storia di uomini, mare e lavoro. Da oltre vent’anni una barca da pesca di origine ponzese arriva ogni anno a Porto Torres (Nord Sardegna), per la pesca stagionale alla sardina, che si svolge da marzo a ottobre nel mare del golfo dell’Asinara. Al centro della storia la vita dell’ equipaggio, il lavoro notturno, la fatica e la quotidianità del mare,  le gerarchie e gli equilibri dei dodici uomini imbarcati sul peschereccio “Capobianco”. Tra le immagini notturne e diurne della vita a bordo, in navigazione e in banchina, il film si snoda tra i dialoghi dei pescatori nei loro dialetti e l’assordante rumore del motore. La luce è ricerca, simbolo della sfida dell’uomo con il mare, e la cattura del pesce sinonimo imprevedibile di guadagno e sopravvivenza..

 

Lights at Sea is a tale of men, living and working at sea. For over two decades every year a fishing boat has sailed  from the island of Ponza to Porto Torres (Northern Sardinia). The core of the story is the everyday life of the crew: the overnight work, the routine and demands of the sea and the hierarchies and rivalries among the twelve men aboard the fishing boat “Capobianco”.  The documentary unfolds through the recollections and conversations of the fishermen in their native dialects with the constant background of the noise of the engine. Lights at Sea is a symbolic search; the constant struggle between man and the sea, while the unpredictable nature of the catch is synonymous with gain or basic survival.

CREDITS

ITA, 70′, 2014 documentario

regia
Stefania Muresu

aiuto regia
Fabian Volti

fotografia
Pavlo Hnatenko, Fabian Volti

suono
Stefania Muresu, Fabian Volti

montaggio e mix audio
Marco Testoni

musiche originali
Luigi Frassetto

musiche eseguite da
Luigi Frassetto, Edoardo Meledina, Maria Francesca Cuccu

registrate presso
AM Studio di Antonio Macciocco

traduzione inglese
Claudia Muresu, Sean Hesketh

traduzione francese
Ilaria Michalette, Laurent Finamor

con:  Antonio Mazzella, Beniamino Mazzella, Pietro Mazzella, Antonio Di Meglio, Silverio Cristo, Antonino Militello, Giuseppe Pere, Giuseppe Saputo, Giovanni Saputo, Raimondo Gherrino, Giovanni Maniaci, Alessandro Billi, Claudio Merella, Ahmed Oueldi, Alessandro Mandras, Boubaker Ben Khelil  (detto Maradona)

produzione
Roda Film/4CaniperStrada

con il contributo di
Fondazione di Sardegna

FESTIVAL

SIEFF Sardinia International Ethnographic Film Festival. ISRE Sardegna 2014

Festival delle Terre-Premio Internazionale Audiovisivo della Biodiversità 2014

Festival International Pecheurs du Monde, 2015 Lorient (France)

Life After Oil International Film Festival 2015 Martis (SS) Sardegna – Menzione Speciale Documentario “per la qualità antropologica delle interviste, la ricchezza di dettagli della fotografia e le musiche caratterizzanti ma mai invadenti, che contribuiscono a creare un documento di grande interesse sul mestiere duro e appassionante della pesca e sull’anima da sempre multietnica del Mediterraneo“.